Favolacce – Nayt

Favolacce è un brano di Nayt contenuto del suo nuovo album “Mood” pubblicato nel 2020 per l’etichetta discografica musicale Sony Music Italy. Il disco presenta un mood totalmente diverso al predecessore con alcuni graditissimi pezzi chill come questo.

replay10 replay10
00:00
picopod.it/35546

INTRO

========

MIm RE DO
Yeah
DO RE MIm
Eheheheh, 3D, baby!

STROFA
1

========

MIm RE DO
Sto mollando tutto il peso sotto

Sto volando, resto come vuoi, no
DO RE MIm
Due, tre litri d’alcol che mi scolo
MIm
Cercano un distacco da chi sono, yeah
RE DO
E tu mi chiedi perché fumo

Non ho scuse, giuro

Cambio, ma non subito
DO RE MIm
Mia ma’ fa: “Sai che mi fido”

Esco e poi mi schifo

A volte non mi fido io

MIm RE DO
Vogliono essere famosi

Poi quando riesci non fai cose

Scrivo la storia, tu fai storie
DO RE
Sento il mio petto che mi esplode
MIm
Non c’è una donna che mi scuote

Solo la musica mi è sposa
MIm RE DO
E a volte non mi fido neanche di lei

RITORNELLO

========

MIm RE DO
Quello che racconti è fal – so, non sono sorpreso
DO RE
Fumavamo in cinque dentro una macchina
MIm
E più corri più realizzi, non scappi mai, eh
MIm RE DO
Io volеvo un posto in a – lto e infine l’ho preso
DO RE MIm
La rеaltà non è all’altezza dei sogni mai, eh
MIm RE DO
Fumavamo in cinque dentro una macchina, eh
DO RE MIm
La realtà non è all’altezza dei sogni mai, eh
MIm RE
Fumavamo in cinque dentro una macchina

STROFA
2

========

DO
Scambio le cose, tipo la notte e il giorno, yeah
DO RE
Ma avere niente è uguale ad avere troppo, yeah
MIm
Fare l’amore e subito guerra dopo, yeah
MIm RE
Perché farsi male a volte ha più gusto
DO
Non ci hanno detto come si ama

E non ci piace come siamo
DO RE
Dici: “Fai i soldi e poi vediamo”, yeah
MIm
Ma non mi accetto neanche dopo

Pure se spendo banconote
MIm RE DO
Farò un concerto quando piove, yeah, yeah, yeah

Perché non ho regole

E non so che farne delle tue
DO
E mi godo l’insonnia delle due
RE MIm
Ti vorrebbero debole

Resto al centro di me, tu sei fake, non parlare

RITORNELLO

========

MIm RE DO
Quello che racconti è fal – so, non sono sorpreso
DO RE
Fumavamo in cinque dentro una macchina
MIm
E più corri più realizzi, non scappi mai, eh
MIm RE DO
Io volеvo un posto in a – lto e infine l’ho preso
DO RE MIm
La rеaltà non è all’altezza dei sogni mai, eh
MIm RE DO
Fumavamo in cinque dentro una macchina, eh
DO RE MIm
La realtà non è all’altezza dei sogni mai, eh
MIm RE DO / DO RE MIm
Fumavamo in cinque dentro una macchina