I Tre Miti – Nomadi

I Tre Miti è una canzone dei Nomadi contenuta nel nono album del gruppo intitolato “Sempre Nomadi” e pubblicato nell’anno 1981. La traccia riporta alla memoria i ricordi dell’adolescenza durante il periodo degli anni ’60: tra questi si annoverano le passioni amorose e le macchine di lusso

INTRO = RE

VERSE 1
========
RE SOL RE
Quelli che son stati adolescenti insieme a me
LA
e di anni ne hanno almeno trentatre
SOL RE SOL
avevano tre miti nel sessanta o giù di lì
RE LA RE LA
il sesso, il socialismo ed il G.T.

VERSE 2
========
RE SOL RE
Magari la ragazza c’era chi l’aveva già
LA
ma sogni rosa e petting a metà
SOL RE
il sesso quello vero era tutt’altro,
SOL RE
era lontano Hugh Hefner
LA RE LA
o la storia di un mio amico.

VERSE 3
========
RE SOL RE
E poi poco alla volta ce lo siamo conquistato
LA
il tabù infranto e c’è chi s’è sposato
SOL RE SOL
lavoro, figli, alcuni divorzio e infine libertà
RE LA RE LA
ma ormai fuori dal mito e fuori età.

VERSE 4
========
RE
Ma ritorniamo indietro
SOL RE
a quei vent’anni o giù di lì
LA
vediamo la faccenda del G.T.
SOL RE SOL
io fortunato ci son stato sopra a quell’età
RE LA RE
perché a un mio amico, lo comprò papà.

VERSE 5
========
RE SOL RE
E dopo molti anni c’è l’ho avuto pure io
LA
un G.T. vero proprio tutto mio
SOL RE SOL
ma a gas, celeste, usato ed anche arrugginito
RE LA RE LA
e soprattutto ormai fuori dal mito.

VERSE 6
========
RE SOL RE
E c’è chi fra di noi ha abbandonato l’avventura
LA
per noia, opportunismo o per paura
SOL RE SOL
e chi non l’abbandona ma non capisce cosa sia
RE LA RE LA
per troppa vede o per poca ironia.

VERSE 7
========
RE SOL RE
E c’è chi come me fra sessantotto e masochismo
LA
è ancora lì che aspetta il socialismo
SOL RE SOL
arriverà siam certi, Euro dal volto umano
RE LA RE LA
speriamo che non sia di seconda mano.

FINALE
========
RE LA / RE LA / RE RE / SOL RE
RE RE / LA LA / SOL SOL / RE SOL
RE LA / RE

Lascia un Commento

Commenta per primo!

avatar