Devi Salvarti – Fabrizio Moro Loading

“Devi Salvarti” è un brano di Fabrizio Moro tratto dall’album “Domani”. Il brano viene pubblicato nel 2008, stesso anno in cui il cantante si classifica terzo al 58° Festival della Canzone Italiana a Sanremo (festival vinto con “Pensa” nell’edizione dell’anno precedente, quella del 2007).

Accordi della Canzone

INTRO = DO MIm / DO MIm / DO RE MIm / DO RE MIm

VERSE 1
========
     DO                RE                     MIm
Ho capito che l’indifferenza è meglio della vendetta
                                         DO
Che se solo resti indietro nessuno ti aspetta
                    RE                  MIm
Che se fai tutto da te allora vali qualcosa
                                           DO
Che una spina nella vita fa apprezzare la rosa
                   RE                MIm
Ho capito che chi dice cazzate è insicuro
                                             DO
Che una carezza può far luce lì, dove è più scuro
                  RE
Ho capito alcune cose altre no


CHORUS
========
      MIm                                      DO
E ho capito che se resti qui devi salvarti il culo
RE            MIm SOL
Devi salvarti
                 DO   RE                MIm SOL
Devi salvarti il culo    Devi salvarti

         DO             RE
Ma com’è bella la gioventù
              MIm               SOL
Che passa in fretta e non torna più
   DO             RE
Ma come sei bella tu
        MIm                  SOL
E di mattina lo sei ancor di più


VERSE 2
========
      DO                  RE
Ho capito che stiamo inquinando il cielo e i mari
         MIm
Che i sindacalisti in fondo sono poco chiari
     DO                        RE                   MIm
Ho capito che poi paghi tutto quello che la vita ti da
                                         DO
Che un compromesso a volte vale la libertà
                     RE
E se mio padre fosse nato oggi
     MIm
Non avrebbe avuto me a vent’anni
           DO                     RE
Per stare calmo fumerebbe gli spinelli


CHORUS
========
     MIm                                                 DO
Che belli i tempi suoi mentre nei miei devi salvarti il culo
RE            MIm SOL
Devi salvarti
                 DO   RE                MIm SOL
Devi salvarti il culo    Devi salvarti

         DO             RE
Ma com’è bella la gioventù
              MIm               SOL
Che passa in fretta e non torna più
   DO             RE
Ma come sei bella tu
        MIm                  SOL
E di mattina lo sei ancor di più


BRIDGE
========
    DO                       RE
Ho capito che un laurea non basta
                   MIm                   SOL
Se non conosci qualcuno con le mani in pasta
     DO                            RE                  MIm
E le mani in pasta le hanno messe tutti proprio tutti quanti
                         SOL
Quelli cattivi e quelli santi
DO   RE    MIm   SOL
Maledetti, Maledetti


FINALE
=========
         DO             RE             |
Ma com’è bella la gioventù             |
              MIm               SOL    | RIPETI
Che passa in fretta e non torna più    | A PIACERE
   DO             RE                   |
Ma come sei bella tu                   |
        MIm                  SOL       |
E di mattina lo sei ancor di più       |

         DO             RE
Ma com’è bella la gioventù
              MIm               SOL  MIm
Che passa in fretta e non torna      più!


Potrebbe Interessarti
Pagina visitata 414 volte