Piero e Cinzia – Antonello Venditti Loading

“Piero e Cinzia” di Antonello Venditti è una canzone-racconto in cui il concerto di Bob Marley del 1980 fa da sfondo alla storia (vera) di Piero e Cinzia, giovani sposi con “un figlio in arrivo”. I due ragazzi della canzone sono il simbolo di una nuova generazione che sta crescendo.

Accordi della Canzone

[CAPOTASTO +5]

INTRO
========
SOL RE MIm DO / SOL RE MIm DO
SOL RE MIm DO / SOL RE MIm DO


VERSE 1
========
SOL          RE MIm          DO
 Cinzia cantava    le sue canzoni
SOL               RE              MIm              DO
 e si scriveva i versi sul diario    per sentirli veri
SOL             RE  MIm         DO
 e proprio nell'ora     di religione
SOL               RE                 MIm                DO
 quando tutto il mondo sembra buono,     anche il professore


CHORUS
========
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno


VERSE 2
========
SOL        RE   MIm                 DO
  Piero suonava     solo la musica reggae
SOL                  RE             MIm            DO
  e i suoi capelli erano serpenti neri di medusa Marley
SOL            RE   MIm                      DO
  sposati di fretta     e con un figlio in arrivo
SOL          RE             MIm              DO
  un figlio nuovo di zecca      da crescere bene
SOL             RE   MIm                  DO
  partirono insieme,     destinazione san Siro
SOL                      RE             MIm               DO
  con tutto quello che avevano in tasca,   un indirizzo sicuro


CHORUS
========
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno


VERSE 3
========
SOL           RE   MIm                   DO
  E si che Milano     quel giorno era Giamaica
SOL                  RE                  MIm            DO
  con quelle palme immense sulle strade vuote, e 41 all'ombra
SOL              RE    MIm                  DO
  e quando gli idranti     spararono sul cielo
SOL                RE                    MIm              DO
  qualcuno disse 'guarda verso il palco,     c'e' l'arcobaleno'
SOL           RE   MIm                  DO
  e venne la notte     da centomila fiammelle
SOL           RE                 MIm                  DO
  la musica correva come un filo     su tutta la mia pelle


CHORUS
========
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno
     SOL RE     MIm  DO   SOL             RE     MIm DO
e lo stadio era pieno,        Cinzia il suo veleno


FINALE
========
SOL    RE           MIm DO   SOL     RE             MIm DO
  dai Cinzia torna a casa,       dai Cinzia torna a casa.


Potrebbe Interessarti
Pagina visitata 511 volte